L’OSPITE SENZA VOLTO

di Andrea Pergolari
con Edoardo Ciufoletti, Gioia Montanari, Stefano Sarra, Carolina Leporatti, Alessandro Giova, Valentina Pacchiele, Federico De Antoni
musiche originali Federico De Antoni
scene Erika Cellini
aiuto regia Francesca Zamparelli

Sei personaggi chiusi in una villa isolata. Fuori nevica, mentre un gruppo di rapinatori è in fuga, ed un serial killer falcia donne a cadenza fissa. Dentro, un misterioso ospite ha organizzato un enigma sanguinario: in palio c’è la vita. Se non si trova la risposta ad una sciarada, arriverà la morte. Ed i personaggi muoiono: uno dopo l’altro. Ma perché?

L’ospite senza volto è un omaggio semiserio al giallo a enigma, una rivisitazione della classica struttura concentrazionaria christiana che diventa un gioco per appassionati, tra citazioni, rimandi e delitti: un viaggio attraverso il mistery anglosassone degli anni ‘30, una sfida per solutori di rompicapi polizieschi. 

Non ci sono sovrastrutture satiriche, né intenti drammatici, ma la costruzione di un meccanismo che generi tensione alimentandosi con il proliferare di indizi, enigmi e misteri da risolvere.

 Il Teatro Le Sedie ha una tradizione gialla che ha coltivato fin dall’apertura dello spazio: tra gialli interattivi e rivisitazioni di classici, questp è il settimo appuntamento con il giallo a enigma, dopo A luci spente (2011 di Andrea Pergolari e Francesca Biancat), Quale dei tre? (2012, di Andrea Pergolari e Francesca Biancat, Premio Grado Giallo 2011), La casa di Alice (2013, di Andrea Pergolari, da Ellery Queen), Angoscia (2014, da Patrick Hamilton), Non sparate sul presepe (2014, di Massimiliano Pazzaglia), Omicidio al circolo del calcetto (2016 di Alberto Pallotta).

Menu
X